ADT SU YOUTUBEADT SU TWITTER Amici della Terra Irpinia ADT SU FACEBOOK ADT SU VIMEO ADT RSS ADT su FLICKR

L’Alta Velocità ed i nuovi scenari ambientali e territoriali in Europa ed in Italia.

Inserito da: Amici della Terra Irpinia data: 21 novembre 2012

qVqC_1Sabato 24 novembre, alle ore 9,30 nella Sala Consiliare di Capriglia Irpina – che fa da contraltare agli splendidi panorami che dalla Piazza Municipio si affacciano su tutti e tre i Parchi naturalistici dell’Irpinia – prenderà il via il corposo e stimolante Laboratorio Tematico del progetto QVQC –Quale Velocità Quale Città dal titolo “AREA METROPOLITANA DI NAPOLI NEL CONTESTO DELLA REGIONE CAMPANIA”.
Il Laboratorio Territoriale è organizzato dal GIS QVQC e dal comune di Capriglia Irpina, con il supporto di Amici della Terra Irpinia e del Gal Partenio. In collaborazione con GRUPPO FS, Università di Salerno, Università del Sannio, Consorzio ASI, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Avellino, Fondazione Morra.Col Patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Avellino, della provincia di Benevento, del comune di Avellino e del comune di Benevento.

(preleva il programma) (preleva locandina)

La questione del riassetto dei nodi metropolitani a livello regionale e provinciale, è elemento determinante che contribuisce al cambiamento degli schemi della mobilità urbana. Tale questione sarà affrontata nel corso della giornata di studio , così come risulta determinante per il futuro dei territori la nascita dei network logistici integrati che collegheranno i grandi terminali merci ferroviari ai bacini produttivi, ai principali porti e interporti e ai mercati dell’Europa centrale, occidentale e orientale.
Il tutto in un momento particolare in cui le politiche comunitarie di mobilità integrata, basata prevalentemente sul sistema del trasporto su ferro, stanno generando una trasformazione strutturale dei territori di tutti gli Stati membri.

Le tracce degli approfondimenti tecnico-scientifici che verranno illustrati nel corso della mattinata sono:
– le grandi reti ten-t le politiche ue per la mobilita’ ed il trasporto integrato, il progetto ac napoli-bari;
– il riposizionamento nella regione campania dei territori del sannio, dell’irpinia, delle citta’ di avellino, benevento e dei centri intermedi interni.
Alla ripresa dei lavori, nel pomeriggio si discuterà su:
– l’altra citta’: le prospettive d’integrazione dei territori delle province di Avellino e Benevento nell’area metropolitana di Napoli, in relazione alle ten-t ed alle previsioni della “spending review” per la Campania. mobilita’ e turismo.


In particolare , sabato mattina i temi ed i relatori sono:
– Le previsioni della“Spending Review” per il riordino delle province della Campania, la fusione dei comuni, l’istituzione della città metropolitana di Napoli. – Prof. Tammaro Chiacchio (Università del Sannio).
– Le Reti TEN-T e le politiche UE per la Mobilità ed il Trasporto Integrato in Europa e in Italia: le previsioni 2012-2020. Ing. Giampaolo Basoli (Commissione UE Meseuro).
– Le TEN-T e le Reti ecologiche delle Macroregioni Metropolitane. Prof. Maria Cristina Treu (Politecnico di Milano).
– Il progetto RFI AC Napoli-Bari, il riposizionamento nella regione Campania delle città di Avellino e Benevento e dei centri intermedi interni. Prof. Ing. Marino De Luca (Università di Napoli Federico II).
– Le TEN-T. Le politiche per la Mobilità ed il trasporto Integrato nella regione Campania.
Ing. Maria Teresa di Mattia (Esperto di Investimenti e Pianificazione delle Infrastrutture di trasporto).
– Il nodo di interscambio intermodale stazione Irpinia e la connessione delle aree interne della Campania alla piattaforma logistica del Sud Italia. Dott. Giulio Belmonte (Presidente Consorzio ASI di Avellino).
– L’Altra città. La geografia del territorio delle province di Avellino e Benevento,infrastrutture e accessibilità, reti ecologiche e paesaggi. Prof. Agostino Di Lorenzo (Università di Salerno).
– La geografia dell'innovazione: le eccellenze nelle aree di Avellino-Benevento. Prof. Filippo Bencardino (Rettore Università del Sannio).
I Saluti e la presentazione sono affidati a
Nunziante Picariello (Sindaco di Capriglia) e Prof. Francesco Coppola (Vice Presidente QVQC, Fondazione Morra).
Introduce e modera l’Ing. Carlo De Vito (AD FS Sistemi Urbani S.r.l. Presidente QVQC).
Intervengono:
Prof. Vincenzo Meo (LUPT Università Federico II di Napoli)., Prof. Paride Caputi (Università di Napoli).
Ing. Modestino Ferraro (RFI)., Arch. Angelo Boemio (Presidente Agenzia Città del Fare C.p.a.). ,Ing. Alfredo Messore (Comune di Caserta). ,Ing. Francesco La Regina (Assessore Urbanistica Comune di Acerra).
Arch. Raffaele Spagnuolo (Presidente Associazione Amici della Terra Campania).

Nel pomeriggio, la tavola rotonda è presieduta dall’on.Giuseppe de Mita vicepresidente della regione Campania, al quale sono affidate le conclusioni della giornata di studio.
Introducono :
Ing. Carlo De Vito (AD FS Sistemi Urbani S.r.l. Presidente QVQC), Prof. Tammaro Chiacchio (Università del Sannio), Prof. Pasquale Persico (Università di Salerno).
Discutono: Dott. Giuseppe Galasso (già Sindaco della città di Avellino), Prof. Raimondo Pasquino (Rettore Università di Salerno, Presidente del Consiglio Comunale di Napoli., Prof. Filippo Bencardino (Rettore Università del Sannio)., Arch. Carmine Colucci (INARCH)., Ing. Corvigno Roberto (Ordine degli Ingegneri di Avellino)., Prof. Nicola Giuliano Leone (Università di Palermo).
Intervengono:
Sindaci dell'Associazione dei comuni Partenio – Valle del Sabato, Arch. Mauro Smith (Fondazione Napoli 99).
Prof. Francesco Coppola (Vice Presidente QVQC, Fondazione Morra), Maurizio Reveruzzi (Coordinatore GAL Partenio), Arch. Luca Battista (Presidente Amici della Terra Irpinia), Ing. Maria Teresa Di Mattia (ACAM Campania), Arch. Alessia Guarnaccia (Presidente ANGIA Giovane).

Preleva programma

Preleva locandina

Invia Commento

damedia new media agency

Amicidellaterrairpinia.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001.
Gli autori dei post dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti nei post stessi; eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilita' di persone terze non sono da attribuirsi agli autori.
Alcune delle immagini presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattare gli autori per chiederne la rimozione.